Disbiosi test nelle urine

Richiedi un appuntamento

Lasciami i tuoi dati per essere ricontattato oppure
CHIAMAMI al 327.2861883

Cos’è e a cosa serve?

La disbiosi intestinale è un’alterazione degli equilibri e della composizione della flora batterica intestinale, che comporta un insieme di sintomi e disturbi dell’apparato gastrointestinale, in grado di avere conseguenze anche su organi ed apparati distanti dall’intestino.

A livello del tratto gastro intestinale è presente un vero e proprio organo, il Microbiota, costituito da quantità di microorganismi che costituiscono la flora batterica. La tipologia ed il numero di batteri intestinali contribuiscono a determinare lo stato di benessere o malessere dell’apparato digerente e dell’intero organismo.

Il disbiosi test rileva la presenza nelle urine di due metaboliti del triptofano, denominati Indicano e Scatolo, che permettono di verificare l’eventuale presenza di fenomeni fermentativi e/o putrefattivi a livello intestinale: un elevato livello di Indicano urinario è indice di disbiosi intestinale a livello dell’intestino tenue, mentre alti livelli di Scatolo indicano una disbiosi intestinale a livello dell’intestino crasso.

In quali casi è consigliato il test?

Il test è consigliato in caso di:

  • cattiva digestione con conseguenti alterazioni del transito intestinale (stitichezza o diarree frequenti, meteorismo, colon irritabile, irregolarità intestinale);
  • senso di gonfiore e tensione addominale, con dolore, flatulenza, indisposizione e malessere generale;
  • alitosi e difficoltà  digestive;
  • aumentata suscettibilità alle infezioni dovuta ad una diminuzione delle difese immunitarie;
  • aumentata probabilità  di micosi nell’intestino (candidosi), di vaginiti e cistiti nella donna;
  • disturbi di carattere generale: nervosismo, ansia, disturbi del sonno, stanchezza, astenia e cambiamenti dell’umore.

Richiedi un appuntamento

Richiedi un appuntamento

Lasciami i tuoi dati per essere ricontattato oppure CHIAMAMI al 327.2861883